Artiglieria Italiana

Cannone da 305 mm da marina a Malcesine
Origine:: Museo Storico della Guerra Rovereto
Ringrazio il museo per avermi permesso di fotografare.

 
Obice da 280C in azione.
Origine:: Museo Storico della Guerra Rovereto
Ringrazio il museo per avermi permesso di fotografare.
 
Masi d’Avio: Cannone da 381 Ansaldo
Origine:: Museo Storico della Guerra Rovereto
Ringrazio il museo per avermi permesso di fotografare.
 
Mortaio da 210 su affusto De Stefano.
Origine:: Museo Storico della Guerra Rovereto
Ringrazio il museo per avermi permesso di fotografare.
 
Cupola corazzata del Forte Corno d’Aola armato con cannoni da 149/35.
Origine: libro Guerra Alpina Sull'Adamello 1915 - 1917 S. 132 und libro Dallo Stelvio al Garda, Alla Scoperta dei Manufatti della Prima Guerra Mondiale p.67
 
Cannone da 75 mod. 1911 Déport, il miglior pezzo da campagna dell’Intesa.
Origine: librio L’artiglieria Italiana nella Grande Guerra p.89
 
Istallazione Armstrong per cannone da 149A in corso di allestimento finale a Pozzuoli.
Origine: libro L’artiglieria Italiana nella Grande Guerra S.155
 

Questi due disegni ritraggono l’istallazione in pozzo tipo Armstrong per cannone da 149A. Lo spessore della cupola era di 15 cm, il diametro del pozzo 3,9 m. Con la granata monoblocco pesante 37 kg si raggiungevano gittate di 14,2 km. Questo tipo era il più diffuse nei forti italiani.
 
Origine: www.alpinia.net
Gentilmente messo a disposizione dalla casa editrice Alpinia
 
Origine: libro L’artiglieria Italiana nella Grande Guerra S.157
 
Ufficiali italiani in posa davanti alle cupole corazzate del forte.
Origine: libro Dallo Stelvio al Garda, Alla Scoperta dei Manufatti della Prima Guerra Mondiale p.166
 
torna alla rubrica Foto d'Epoca
ulteriori immagini